I libri di novembre

Ecco qua i libri letti a novembre. Evidenziato il più consigliato.

Il carro magico – Joe R. Lansdale (Fanucci)
Lansdale alle prese con il western a modo suo, tra cialtroni e antiche maledizioni indiane.
Non è certamente Champion Joe al vertice della sua forma, ma ha i suoi momenti divertenti e si legge , come al solito, con grande piacere.

Kafka sulla spiaggia – Haruki Murakami (Einaudi)
Mi ha fatto lo stesso effetto di La città incantata, il film di Miyazaki: un’incursione in un mondo e in un sistema di simboli che, da occidentale, non riuscirò mai a penetrare completamente e che, proprio per questo, ha una qualità magica e “sospesa” che lo rende ancora più affascinante. È da un lato la storia della fuga da casa di un ragazzo quindicenne e delle persone che incontra, dall’altro quella di un signore dotato di straordinari poteri e della sua “missione” per salvare il mondo. Ma tutto è immerso in un’atmosfera onirica, in cui le cose più straordinarie avvengono con la massima naturalezza e, quasi, con grande serenità. Finire il libro è quasi come risvegliarsi da un lungo sogno.

Inchiesta su Gesù – Corrado Augias, Mauro Pesce (Mondadori)
Inchiesta sul cristianesimo – Corrado Augias, Remo Cacitti (Mondadori)

Li metto insieme perché mi ero scordato di recensire il primo un paio di mesi fa e perché sono, in fondo, lo stesso discorso spezzato in due. Attraverso la formula dell’intervista a due specialisti, Augias punta a ricostruire la figura storica di Gesù prima e le vicende attraverso le quali il cristianesimo si è trasformato da una forma di ebraismo a un sistema religioso a sé stante. Sono libri divulgativi, che inquadrano le questioni in modo sintetico ma esauriente, rimandando ad altri studi per approfondire. Il primo è più interessante e scorrevole del secondo, che tende di tanto in tanto alla ripetizione; ma in entrambi i casi si tratta di libri interessanti e utili per saperne un po’ di più su cose che si danno troppo spesso per scontate.

Nel nome del padre – Gianni Biondillo (Guanda)
Un matrimonio che finisce, la lotta tra un padre e una madre per l’affidamento dell’unica figlia. Inizia lasciando presagire la tragedia, poi si scioglie in un finale che se non è proprio allegro è almeno sereno. Biondillo è un narratore che sa fare il suo lavoro e riesce a tenere alta la tensione nella prima parte e a rendere non così lineare e manichea la seconda, dando sufficiente tridimensionalità ai personaggi. Concepito prima della nuova legge sull’affido dei figli in caso di separazione, come segnala l’autore nella nota introduttiva. Non è il Biondillo migliore, comunque.

LKJ. Vita e battaglie del poeta del reggae – Sara Paroai (Chinaski Edizioni)
Linton Kwesi Johnson è un poeta e musicista giamaicano, che vive a Londra dagli anni sessanta, noto per i suoi reading accompagnati dalla musica reggae. Un personaggio di cui non sapevo praticamente nulla e che si racconta qui, intervistato da una ragazza genovese (per inciso, mia compagna di classe al liceo) che l’aveva contattato per una tesi di laurea e con cui poi ha mantenuto contatti sempre più frequenti, racconta la sua vita. Una vita che si intreccia con le battaglie per il miglioramento delle condizioni di vita degli immigranti in Inghilterra, con la scoperta della loro letteratura e del rapporto con la cultura britannica. I punti più deboli del libro sono quelli in cui l’autrice racconta di sé e di Genova, che avrebbero avuto bisogno forse di una limata redazionale per renderli più efficaci e, in generale, una cura redazionale sostanzialmente nulla (per dirne una: nel libro non c’è sillabazione delle parole. Temo che sia stato impaginato direttamente in Word). Però, a parte questi difetti, è una testimonianza molto interessante su un ambiente culturale poco noto – e che dovrebbe interessarci, visto che pure noi stiamo diventando una società più complessa che in passato, con tutto quello che questo, nel bene e nel male, comporta.

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Libri del mese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...