Regalate giochi da tavolo

Ricapitolando, sulle elezioni regionali.
In Emilia Romagna e in Lombardia forse sono candidati due tizi che potrebbero non essere eleggibili. Dico “forse” perché le leggi le scrivono a cazzo; se gli autori di giochi scrivessero i regolamenti come vengono scritte le leggi verrebbero cacciati a calci in un paio di minuti. (proposta per il futuro: far scrivere le leggi ad autori di giochi oppure imporre gli esempi nel corpo del testo).

In Lazio, invece, il Pdl ha mandato un cretino a depositare in tribunale la lista per le elezioni e il risultato è che ora sono senza lista e invocano uno strappo alle regole per poter partecipare perché è tutto un complotto e riobo biancanve lo giuro sui miei figli. Anche qui: se la gente si abituasse a giocare ai giochi da tavolo imparerebbe il concetto di “regole da rispettare”. (da rispettare specie se ti stai proponendo per fare quello che le regole le deve fare).

Insomma, se volete fare del bene, a natale regalate meno Playstation e più Coloni di Catan, ai bambini.

Annunci

7 commenti

Archiviato in politica

7 risposte a “Regalate giochi da tavolo

  1. gab

    dimentichi le firme invalidate di Formigoni…
    AH AHA AHAAH AHAHAHAHAH!!!!

    consiglio anche Diplomacy. tra l’altro pare che sia uno dei 2 giochi usati nel parlamento britannico (quando sono in pausa immagino) insieme agli scacchi.

  2. :-)

    anche se stavo pensando che forse poi va a finire che sostituiscono la Corte Costituzionale con la regola ammazza-liti della Games Workshop: 1-3 hai ragione tu, 4-6 ho ragione io.

  3. Bellissimo Catan! Uno dei miei giochi da tavolo preferiti.

  4. uriele

    Diplomacy in parlamento, almeno imparano il senso di strategia e di NON farsi beccare

  5. Cavolo! Io adoro i Coloni di Catan! Me l’hanno fatto conoscere degli amici americani. Loro fanno più partite in una sola sera, anche fino alle due/tre di notte… Purtroppo gli amici italiani disposti a giocare sono pochi. Hai mai provato con Carcassonne? Si può giocare anche in due e, in un certo senso, più che la politica riguarda l’edilizia, altro tasto dolente del nostro paese.

  6. Uso Catan come esempio perché è un gioco buono dai 6 ai 99 anni – mi piace sempre ricordare quella famigliola tedesca, papà mamma e due figlioli, che vedevo in campeggio che nelle ore più calde della giornata si piazzava al tavolino del bar a giocarci – però il concetto è quello :-)
    Per qualche anno ho fatto il promoter/dimostratore per la ditta italiana che importa quello e altri giochi e ho toccato con mano la drammatica mancanza di cultura del gioco che abbiamo (in sintesi: se non è Monopoli o Risiko è troppo complicato e poiccheppalle mica mi ci dovrò mettere io a giocarci con mio figlio, eh?)

    (tutto questo mi ricorda che devo riprendere l’abitudine del partitone di Formula Dè in cinque con due macchine a testa)

  7. Angelica

    magari Milioni fosse solo un cretino: pare invece che il tizio l’abbia già fatto, e sempre perché la lista non gli stava bene. più che un cretino, un professionista. poi cosa questo significhi in termini di strategie potrebbero scoprirlo meglio di me gli accaniti giocatori di Risiko, per restare in tema.

    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...