Decisioni solomoniche

"That forehead marked the dreamer, the idealist, the introvert, just as the eyes and the thin, straight nose betrayed the fanatic"

Grande è la confusione sotto le luci al neon delle grandi librerie.
L’uscita del film dedicato a Solomon Kane, lo spadaccino puritano creato da R.E. Howard, nonché mio fanatico religioso preferito di tutti i tempi, ha spinto due case editrici a pubblicare, più o meno in contemporanea, volumi dedicati al buon Solomon.
Coniglio Editore offre, per 16 euro, il ciclo completo, curato da De Turris e Fusco, con in più gli apocrifi di Gianluigi Zuddas, che completano le tracce lasciate da Howard.
Newton & Compton, più brutalmente, ha preso le pellicole del volume dedicato al ciclo di Solomon Kane a suo tempo uscito nel cofanetto dedicato ad Howard (curato da Fusco e Pilo), ci ha messo una nuova copertina con la locandina del film, ha scritto “romanzo” in copertina e via, per 4,90 euro.

In pratica, dovrebbe essere la stessa roba, che tanto è fuori diritti da quattro anni e ognuno fa un po’ come gli pare.
L’edizione “da battaglia” della Newton è perfetta per assaporare l’incredibile intreccio di avventura, romanzo storico e sword and sorcery messo insieme da Howard, che lancia il suo cupissimo eroe dall’Europa all’Africa, a dispensare giustizia e far ricadere sui malvagi l’ira del Signore a colpi di spada e rivoltella.
Fate un po’ come vi pare. L’importante è che leggiate queste storie, che sono tra le cose migliori mai scritte da Howard.
E che comunque, come tutto o quasi quello scritto da Howard, si trovano tranquillamente in inglese su Wikisource.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Libri

4 risposte a “Decisioni solomoniche

  1. uriele

    Qual’è l’edizione che mi consigli? Non letto tutto il canone solomoniano, e Zuddas lo conosco solo come traduttore e scrittore di buona fantascienza (“C’era una volta un computer” e “i pirati del tempo”). Come se la cava con il nostro fanatico religioso preferito?

  2. Onestamente, i racconti di Zuddas non li ho mai letti.
    Così a naso posso solo pensare che l’edizione Coniglio, essendo una vera e propria nuova edizione, sia stata migliorata rispetto a quella Newton (che è proprio quella là di tanti anni fa, solo più piccolina).
    Ma visto che siamo dalle parti dell’instant book, non è detto.
    Non so.
    Compra il Kindle 3 e prendi i testi da Wikisource
    :-)

  3. uriele

    Sono un sonaro convinto: uso il PRS ;)

    Volevo un cartaceo per saltare velocemente fra un racconto e l’altro (il lettore lo uso solo per i romanzi e le letture lineari: già i manuali o li stampo o li leggo al computer o li compro)

  4. syd

    …uhuhuhuhuh…la Coniglio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...