Become human

Io lo so che facce avete, ora.
Avete la mia età, avete la faccia sbarbata, i capelli in ordine, il maglioncino ben stirato, il colletto della polo che spunta di quanto deve spuntare.
Leggete una free press, sghignazzate dandovi di gomito davanti alla foto del manifesto di una politica spagnola con le tette di fuori.
Il tizio con la benda sugli occhi, la barba di qualche giorno e il sangue sulla faccia, i capellli stretti nel pugno di qualcuno che tra poco lo ucciderà vi fa solo dire, con le vostre facce d’angelo, calcando l’accento campano che forse vi fa credere di sembrare più saggi e uomini di mondo, che magari adesso capiranno quanto sono buoni quelli lì, che parlava dei suoi diritti, questo, eccoli i loro diritti che gli hanno fatto.
E finalmente vi ho visti, voi che cercavo di immaginare mentre scrivevate quelle stesse cose nei commenti dei giornali su internet.
E non è perché sono nervoso di prima mattina che vi ho chiesto se eravate contenti e poi ho biascicato dei vaffanculo a mezza bocca prima di rimettermi le cuffie e ignorarvi. È perché di colpo eravate usciti dallo schermo, eravate carne e sangue di fianco a me.
Arroganti coi deboli, non so se siate anche zerbini coi potenti ma ci giocherei due lire sopra, così sulla fiducia.
Siete quelli che pensano la cosa giusta da pensare qui e ora.
Stay human, scriveva.
Ma come può restare umano, chi non lo è mai stato?

Lascia un commento

Archiviato in società

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...