Archivi categoria: Libri

Dissolvenza in ottarino

Terry Pratchett è morto.

Non lo leggo da parecchio, ma quando decisi di aprire un blog ero parecchio preso dalla trilogia iniziale del Mondo Disco. Però Scuotivento su splinder era già preso, così guardai sul comodino, dove c’era Good Omens, il libro scritto a quattro mani da Pratchett e Neil Gaiman. Decisi che Buoni Presagi suonava bene; poi avevo pure fatto firmare il libro da Gaiman, sicuramente avrebbe portato bene. 

Quando Pratchett passò da Bologna qualche anno fa gli organizzarono una presentazione alla sezione per bambini della Sala Borsa, moderata da due docenti di pedagogia che piantarono tutto un pippone sul fiabesco che probabilmente avrà fatto rivalutare a Pratchett l’Alzheimer. Lo so, non è bello scherzare sulle malattie (specie quelle più spaventose di qualsiasi altra cosa mi possa venire in mente), ma lo fece lui stesso. Cioè, non disse che per fortuna non ricordava più bene le cose, ma lo ripetè un paio di volte. 

Pratchett era un sostenitore del diritto di decidere quando e come andarsene in maniera dignitosa. Non ho ancora letto nulla sulla sua fine, ma gli auguro di non essere stato sorpreso dalla comparsa di quel tizio in nero che parla TUTTO IN MAIUSCOLO.

(Tra le varie invenzioni adorabili del Mondo Disco, mi piace ricordare la biblioteca della Unseen University, i cui libri sono incatenati agli scaffali non per evitare che possano essere danneggiati ma per evitare che danneggino i lettori)

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Gatto e libertà – Notizie dallo Spadaccino

804.80

Una delle cose più fighe che ho fatto nel 2014 è stata pubblicare due ebook su Amazon.
L’isola del Teschio a fine agosto e, un mesetto dopo, Colei che canta.
Era la prima volta che mi esponevo così come scrittore e devo dire che l’esordio è stato elettrizzante. L’isola del Teschio è piaciuto, ha delle buone recensioni su Amazon (e anche fuori) e ci sono possibilità di sviluppi interessanti. Il seguito (che in realtà è un prequel) ha avuto un impatto minore, ma anche lui si è guadagnato una recensione di tutto rispetto.

Mi sono incagliato sul terzo episodio.
Dopo due false partenze (una storia ambientata in Germania e una in Egitto) ho deciso di dare il via libera a una storia che pensavo di affrontare più avanti perché, sulla carta, molto più complicata di una semplice storia con il “mostro della settimana”. Invece, mi sono reso conto che questa storia che mi faceva paura era invece più facile da approcciare delle altre due e, per giunta, più facile da fare rientrare in quello che voglio sia il mood delle storie dello Spadaccino: non un fantasy storico ma storie di orrore sovrannaturale in cui l’irruzione del fantastico sia per certi versi vista, per quanto inevitabile, come una rottura dell’ordine naturale delle cose. Uno dei motivi per cui non so bene come riprendere un filone aperto nella storia viennese, tra l’altro.
Comunque.
Anche questa storia più facile è in realtà piena di insidie. Al momento il file “Spada 3 – scarti” è abbastanza lungo e contiene scene scritte ma che non andavano da nessuna parte, tenute da parte nella speranza di potere riciclare qualcosa. Dice: “Ma non potevi farti una scaletta prima di iniziare?” Certo, l’ho fatto, Ma quello che funzionava sulla scaletta non funziona messo in pagina, anche perché avere per scelta un protagonista cinico e disilluso non aiuta molto a fargli, per esempio, prendere parte delle parti in una questione politica.
Alla fine, però, credo di avere trovato la strada giusta e con un po’ di fortuna dovrebbe portarmi a destinazione.

Cosa ci sarà in questa nuova storia (che per ora si chiama “Gatto e libertà”)?
Ve lo dico per immagini.

Continua a leggere

1 commento

Archiviato in il cotone nell'ombelico, paperback writer

L’isola del Teschio – ebook gratis fino a domenica

copertina1Per festeggiare Halloween, cosa c’è di meglio di leggere un ebook gratis?
L’isola del Teschio, di cui forse avete già letto qualcosa qua e qua, è gratis fino a domenica.
Dentro ci trovate anche l’incipit di Colei che canta, la seconda storia dello Spadaccino.

Per scaricare il testo ci vuole un account Amazon.
Il file non ha DRM, quindi può essere convertito in ePub per essere letto più o meno ovunque.

Sono una cinquantina di pagine, quelli a cui è piaciuto dicono che si legge abbastanza in fretta.
Se ti piace, parlane da qualche parte (su Amazon, ma anche su Goodreads, tipo).

Di seguito, un simpatico brano dei 3 Inches of Blood che fa parte del calderone delle fonti di ispirazione dell’Isola del Teschio.

Se vi interessano altre offerte su ebook di autori autopubblicati italiani, tenete d’occhio il gruppo Facebook De Ebook Mysteriis

Lascia un commento

Archiviato in Libri, musica, paperback writer

Colei che canta

copertina2

È disponibile sul Kindle Store di Amazon Colei che canta, la seconda avventura dello Spadaccino, il personaggio già incontrato ne L’isola del Teschio.

La vicenda si svolge molti anni prima, nel 1530, nella Vienna scampata all’assedio turco. Qui lo Spadaccino incontrerà una compagna misteriosa e dovrà risolvere il mistero di una casa infestata, cercando di portare a casa la pelle.
Il racconto è un po’ più lungo del precedente, costa meno (sono riuscito a capire come calcolare i prezzi di Amazon per fare cifra tonda) e ha un tono molto diverso dal primo. Anche il personaggio, essendo un ragazzo di vent’anni, non è lo stesso incontrato molti anni dopo. Insomma, tutto quello che non andrebbe mai fatto in campo di serialità credo di averlo fatto.
L’idea era quella di scrivere una storia rocambolesca, dove ci fosse più spazio per dialoghi (spero) brillanti e allo stesso tempo un po’ di horror. Uno degli elementi della storia è il mio omaggio al racconto di Robert E. Howard Pigeons from Hell, che avevo tradotto un paio di anni fa.

L’anteprima scaricabile copre i primi due capitoletti e un pezzo del terzo; la si può leggere, senza scaricare niente, da amazon.com, cliccando sulla copertina del libro.
Qui sotto, il primo capitoletto: Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Libri, paperback writer

L’isola del Teschio – backstage

L’isola del Teschio è da quasi un mese sul Kindle store.
Nell’immediatezza dell’uscita mi ha dato alcune soddisfazioni, tra cui un posizionamento inverosimile nella classifica dei “prodotti del momento” davanti alla Bender che quello stesso era tra i tre ebook dell’offerta lampo.Schermata 2014-09-01 alle 20.01.37Per non dire di alcuni piazzamenti inconsulti nella classifica horror generale, tipo quando mi sono trovato davanti a Edgar Allan Poe e alle spalle di una trilogia paranormal romance. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in il cotone nell'ombelico, Libri, paperback writer

La rivoluzione nella testa

The Beatles met Muhammad Ali, 1964 (3)

Quest’estate per un paio d’ore ho creduto che Sir Perceval Reginard Deafon, esq., esistesse davvero. La sua biografia spicciola l’aveva fornita Leonardo in un post di inizio agosto:

Sir Perceval Reginald Deafon, Esq., è il critico musicale che durante il suo quarantennale servizio presso il blasonato Montly British Music Magazine conseguì un singolare record: riuscì a stroncare tutti i dischi dei Beatles. Pubblichiamo per la prima volta tradotte in italiano le sue brevi recensioni, che ci offrono un altro punto di vista su una delle più importanti avventure musicali del secolo scorso.

In fondo, ci ho creduto perché volevo crederci. Non è bellissima la storia di questo signore, che immagino come un gemello cattivo di George Martin? (non George R.R. Martin, lo scrittore; George Martin il compassato produttore dei Beatles) (di questi tempi tocca spiegare tutto) (una volta quando dieci anni fa ho iniziato a tenere un blog uno mi ha chiesto se Lansdale era lo stesso delle felpe, ma spero mi stesse trollando) 
Un disinto signore inglese che si trova incredibilmente per la prima volta dalla parte sbagliata delle opinioni, costretto ad assistere alla sua nazione prima e al mondo poi che cade preda di un’isteria collettiva per quattro ragazzotti con un accento spesso come porridge e le zazzere sempre meno decenti? Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Libri, musica

L’isola del Teschio

copertina1

Ho pubblicato un ebook su Amazon Kindle Store. Come tutti.
Si chiama L’isola del Teschio ed è una storia sword and sorcery ambientata nel mar dei Caraibi – con parecchie licenze storiche – alla fine del XVI secolo.
Dentro ci sono uno spadaccino senza nome, un capitano pirata che si fa chiamare Amra, mostriciattoli assortiti, un tesoro perduto, un’isola misteriosa e la figlia di un pirata.
Sono 47 pagine che vengono via per un euro e spiccioli (devo ancora capire bene come funziona il sistema di prezzi di Amazon, io avevo fissato un euro e poi sono spuntati i tre centesimi). Non ci sono DRM di sorta, quindi nel caso non abbiate un Kindle si può convertire in epub e copiare liberamente.
Siccome per qualche misteriosa ragione Amazon.it non consente di vedere l’anteprima degli ebook senza scaricarla, come fa invece Amazon.com, ecco qui sotto il primo capitolo (cliccando qui invece potete leggere anche parte del secondo): Continua a leggere

3 commenti

30 agosto 2014 · 11:57 pm